Cerca
PRODOTTI
    Menu Close

    CATTIVI SAMARITANI IL MITO DEL LIBERO MERCATO E L'ECONOMIA MONDIALE

    Chang Ha-Joon

    Il capitalismo occidentale ha la tendenza a raccomandare la stessa ricetta a ogni tipo di paese: privatizzare, liberalizzare, aprirsi al commercio internazionale e soprattutto ai flussi di investimento dall'estero. Ma è così che le economie occidentali hanno raggiunto il primato economico? Non proprio. Sia Germania sia Stati Uniti, per esempio, si industrializzarono grazie al protezionismo. E le economie asiatiche che hanno spiccato il volo in sequenza sono riuscite nell'impresa di raggiungere le economie avanzate di Europa e America solo attraverso una politica industriale orientata all'export perseguita da stati dirigisti. Insomma l'Occidente predica diversamente da quanto ha razzolato. Ecco spiegato perché la Corea e il Ghana, che pure negli anni Sessanta sembravano alla pari, ebbero nei quarant'anni successivi destini economici drammaticamente divergenti: il Ghana optò per il libero scambio di materie prime su pressione occidentale, mentre la Corea per il protezionismo industriale. Per Chang l'integrazione economica internazionale è foriera di sviluppi positivi, ma a condizione che venga scelta e non subita dal paese in questione.

    Leggi di più
    Riduci descrizione
    Scheda tecnica
    Cod.9788883500107
    Data pubblicazioneMarzo 2014
    Libri
    AutoreChang Ha-Joon
    N. pagine266
    Anno2014
    Disponibilità: Disponibile ora
    €10,90 IVA incl.
    In offerta a: €10,36 IVA incl.
    Consegna entro:
    2-3 giorni lavorativi
    Etichetta del prodotto
    Spedizione gratuita Sopra i 60 €
    Consegna in 48h Con Corriere Espresso
    Pagamento sicuro Carta di credito, PayPal, Bonifico
    Assistenza totale Su tutti i tuoi acquisti